altadefinizione logo altadefinizione logo

Cerca il tuo film:




Condividi
Commenta
Guarda il Trailer
Download

Voto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
mike_tyson_tutta_la_verit_poster_hbo

Su un palcoscenico di Broadway Mike Tyson, grazie a uno script di sua moglie Kiki e con la regia (teatrale e documentaristica) di Spike Lee, racconta la propria (indiscutibile) versione della sua vita a un pubblico di fans in gran parte afroamericani.
Ci voleva un cineasta e uomo di spettacolo come Spike Lee per cogliere le potenzialità attoriali di un amico che l’opinione pubblica ha ritenuto per decenni solo una belva assetata di sangue e uno stupratore senza possibilità di recupero. È grazie a lui che l’ex campione dei pesi massimi, finito più volte in galera, si mette a nudo in un teatro davanti ad un pubblico amico ma anche a numerose telecamere che ne riprendono le espressioni in dettaglio.
Inizia a parlare a sipario chiuso e quasi imprigionato in una scena ad angolo ma si comprende subito che ha acquisito un’agilità di eloquio che fa da spia a un modo di essere che ha raggiunto un equilibrio interiore. Non risparmia nulla del proprio passato, a partire dalla madre che si prostituiva, da un padre naturale mai conosciuto e da una specie di padre che faceva il protettore della mamma. Non c’è però nessuna forma di auto commiserazione nel ritmo che la regia di Lee ha imposto a questo lungo monologo che ha il pregio di non annoiare mai e di non avere momenti di cedimento. Il pubblico in sala conosce bene la biografia del campione e in certi passaggi lo anticipa oppure ride e applaude perché ha trovato conferma a ciò che già sapeva.

  • Così voglio morire

    pover’uomo!!

    vidi già con piacere il suo cambiamento al chiambretti show qualche anno fa.
    e se un uomo del genere può cambiare fino a questo punto, allora c’è speranza per tutti, anche se lui comunque è multimilionario, il che aiuta parecchio, ma son contento per lui.
    questo video sarebbe bello averlo anche in lingua originale con sub.

  • GIK

    mm non lo so. Amo la boxe e ancora oggi ogni tanto la pratico.
    Lo amo come sport non come l’ ha trasformata la cultura americana, proprio per questo ammetto l’indiscutibile forza, ma non apprezzo assolutamente il personaggio, del “dopo”, non onora lo sport, i suoi principi.
    Io amo lo sport la “NOBLE ART” , non questo PUZZOLENTE carretto circense, in cui l’ha trasformato l’america.

    Detto questo la vicenda umana è differente.
    Tyson non deve cambiare o essere cambiato, non è qualcosa che si accende o spegne, ne è una solita di perdono o assoluzione che NOI spettatori dobbiamo dare a lui.
    Se non fosse stato quello che è, non sarebbe stato Tyson.
    Nessuno può giudicare qualcuno, Tyson ha avuto una merda di gioventù, come tantissima altra gente ce l’ha ogni giorno nella povertà e nella miseria, ma certo questo non lo affranca dai suoi numerosi “peccati”.
    Ma alla fine sono cazzi suoi… questo spettacolarizzare vita e disgrazie a me non è mai piaciuto.
    Sarà probabilmente terapeutico per lui, e per il suo portafogli, in fondo lo comprendo deve dar da mangiare ai figli no?
    Ma a me sembra solo “una violazione”, dozzinale, una spiata alla facebook, o semplicemente qualcosa di PESSIMO gusto.

    Che dire, diciamo che tendo a non credere per assoluto ad una persona che RACCONTA SE STESSO in uno spettacolo ridicolizzando su tutto. Non tutto può essere o dovrebbe essere trasformato in spettacolo e risate.
    Diciamo che preferirei una posizione MOLTO PIU’ NEUTRALE, per farlo.

    Per quel che mi riguarda, è L’ENNESIMO SHOW BUSINESS, l’ennesimo squallida spettacolarizzazione di eventi, di personale, cambiato…religione, si ma alla fine rimane solo IL PREZZO DEL BIGLIETTO.
    L’ennesima AUTO VENDITA di una persona, semplicemente VUOTA.
    Parliamo sempre e comunque di soldi.
    A tratti grottesco, storia di una persona che oggi NON paga, quello che è stato durante la sua carriera “sportiva”.
    Puoi essere un grande picchiatore, ma per essere un grande pugile occorre essere UN VERO SPORTIVO.
    Questa persona non sa mai ne saprà mai cosa sia il VERO sport.

    Spero che abbia racimolato abbastanza grano per togliercelo dalle scatole definitivamente.
    Per chi ama lo spettacolo e il reality va bene, per chi ama lo sport e la boxe probabilmente potrebbe assistere ad uno spettacolo rozzo, di dubbio gusto a tratti triste e pietoso.

    • Così voglio morire

      non sono completamente daccordo con il tuo commento!!
      è vero che mike tyson ha commesso degli sbagli nella sua vita, pagandone ancora oggi il prezzo!!
      può essere che, da praticante di questo sport tu la veda come un’umiliazione della persona, o che lo possa giudicare un buffone!!
      io non credo sia così!!
      la boxe è uno sport molto difficile e nessuno meglio di te lo può sapere, a quei livelli le possibilità di essere spremuto e butato via sono altissime, come altissime sono le possibilità che i troppi soldi “facili” possano portarti a commettere sbagli dai quali non si torna indietro.
      ma non credo che non si debba cambiare, come dici.
      tyson non è più iron! ma non si può negare ciò che è stato nel bene e nel male!!
      ciò che è oggi è la risultante di ciò che è stato e inevitabilmente si cambia, allo stesso modo di come inevitabilmente si invecchia!!
      in più un pugile quando è in auge, deve avere una componetnte principale animalesca, cosa che tyson possedeva in abbondanza!!
      ad oggi, se così si può dire, si è civilizzato, ma non credo abbia fatto questo video per lui e lui soltanto, secondo me invece ha capito di non èssere più il centro del suo universo, e quello che vuole lasciare al mondo non è solo un ricordo di pugni, sangue e galera.
      probabilmente vuole solo dire per farla breve, sono sato uno stupido, elencando con cura tutti i suoi errori, non li nasconde in effetti, ma vuole anche spiegare perchè è successo quello che è successo dicendo, io ero così!
      oggi sono diverso, ho capito ciò che ho sbagliato e quello che mi rimane è la mia famiglia e voglio dedicarmi a questo!!
      e per un uomo che ancora oggi ha difficoltà grammaticali nello scrivere, suo deficit che non nasconde ed ammette in questo video si può capire che in tempi passati non era un problema che lo toccava, quindi si che è cambiato, passando da uno stato molto, molto selvatico, ad un uomo normale, che si pente dei suoi errori e che dice solo scusate non sono solo un picchiatore, sono anche una persona!!
      e lo si vede dal fatto che oggi riesce a tenere un pubblico, compiendo discorsi interi e frasi anche complesse, mentre se lo si guarda nelle interviste passate, se riusciva a mettere insieme 10 parole era tanto!!
      comunque hai scritto una bella recensione gik
      mi complimento!! e comprendo, pur non condividendolo, il tuo punto di vista!!
      ciao

  • G20VTR

    Bellissimo,un grande,da vedere

  • GIK

    Ok Suk ma ci sono anche “i modi” per comunicare e dire qualcosa.
    Se oggi vuoi elencare i tuoi errori, vuoi fare in un certo modo un bilancio della tua vita, credo che sia un passo (e a maggior ragione per lui e i suoi errori che non sono da poco) anzi IL PASSO più importante della tua vita.
    Non tutto deve finire in televisione, cose del genere per una persona del genere che ha sbagliato e fatto anche del male al prossimo, devono maturare DENTRO e restare dentro.

    Se vuoi farle uscire fuori non lo fai su un palco, mettendo su uno spettacolo da 50 dollari a biglietto.
    Tu dovresti fare un bilancio personalissimo di colpe abbastanza gravi, non verso DI NOI ma verso la società.
    Dovresti chiedere SCUSA ad uno sport che ti ha dato tutto e al quale tu non hai restituito quello che hai preso.
    E lo fai come? Ridendo? Facendo barzellette di bassa risma sui bianchi (ok ci stavano e alcune anche da ridere), spettacolarizzando e sminuendo un momento che dovrebbe in realtà essere un “sommario” della tua vita?

    Non amo molto “i discorsoni” ma se Steve Jobs (che non reputo un santone sia ben chiaro) , avesse detto “2 cazzate” non sarebbe stata la stessa cosa. E non avrebbe ispirato parte di ragazzi che oggi si sentono ispirati dalle sue parole.
    Ok Tyson ovviamente non è Jobs, ma non l’ho mai sentito dire IO CHIEDO SCUSA per quello che ho tolto a questo sport, IO CHIEDO SCUSA per l’esempio antisportivo che ho dato.

    Gli sportivi prima che bravi sono anche degli ESEMPI, che i giovani vedono e seguono.
    Di Ali ricordiamo e la ribellione, di johnson la lotta e il non mollare MAI, di Duran l’incredibile coraggio sul ring, di Pelè l’umanità e la modestia.
    Di Tyson onestamente, COSA ricordiamo? che ha staccato un orecchio a morsi davanti milioni di persone.

    Ora Tyson come pugile e per quello che ha fatto è sul TETTO al pari dei sopra citati, e credo che uno spettacolino in cui, scherza con arroganza e un piglio da “Boss della mala” di un film anni 70, sinceramente non credo sia l’esternazione giusta.
    Ok riesce a tenere un pubblico Suk, ma non è un cabarettista.
    Io da amante della boxe avrei voluto sentir dire ALMENO mi DISPIACE, e non uno spettacolo che non potrei fare vedere a mio figlio.
    Scherza e ironizza su malefatte e violenza, come se fossero acqua, beh questo non è il comportamento di uno sportivo, vogliamo dire che in fondo non sembra poi nemmeno il comportamento di uno che abbia preso DAVVERO coscienza della sua vita?
    Scusami ma rimango della mia seppur d’accordo con te su vari punti.
    Non sono mai il tipo che dirà “poverino” ad una persona oltretutto milionaria e famosa, perchè da piccolo ha “mangiato merda” (scusa la volgarità).
    C’è gente povera che ne mangia ogni giorno, ed ogni giorno ha più dignità in un dito che lui in tutto il corpo.
    Gli auguro comunque serenità e felicità, ma suppur comprendendo, mmm no non mi basta. Non è una scusa sufficiente dire ” ho avuto un’infanzia di merda quindi sono autorizzato a fare quello che mi pare”. no
    Scusami il grassetto ma non so che è successo, sarà il caldo.
    Piacere di aver scambiato 2 pareri con te .

    • Così voglio morire

      piacere mio e alla prossima!!

    • Così voglio morire

      ah scusa gik!!
      mi chiamo stefano!!
      meglio che cambio il nikname e metta la mia vera foto!
      suk skyhard è lo pseudobimo di luke skywalker nella parodia di star wars fatta dai gem boy!!
      effettivamente suona male!!

  • luca

    un film coi fiocchi mike tyson e uno dei miei pugili preferiti

  • sei un grandeeeeeeeeeeeee, cge il grande Dio possa benedire la tua vita ogni giorno in nome di Jesu amen.

  • Attilio G

    non è un film..

  • dax

    molto commovente…ed esaltante ,semplicemente vero come lo e’ mike tyson .un’abbraccio campione.

  • mauro

    Molti pensavano fosse solo un’animale capace di tirar pugni. Si sbagliavano alla grande e questo documento né è la prova, è capace di tenere la scena come un consumato showman. Ma se parliamo di lui questo è solo un dettaglio. E’ uno dei piu’ grandi pugili nella storia di questo sport. Complimenti campione.

  • mauro

    Molti pensavano fosse solo un’animale capace di tirar pugni. Si sbagliavano alla grande e questo documento né è la prova, è capace di tenere la scena come un consumato showman. Ma se parliamo di lui questo è solo un dettaglio. E’ uno dei piu’ grandi pugili nella storia di questo sport. Complimenti campione.

  • Tuco Benedicto

    bello,peccato con il doppiaggio perda molto..
    forse era migliore in originale coi sottotitoli.
    voto 6,5

ULTIMI COMMENTI

ATTORI