altadefinizione logo altadefinizione logo

Cerca il tuo film:




Boy 7

IMDB: 5.5
Condividi
Commenta
Guarda il Trailer
Download

Voto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
MV5BMTc0OTkyMTQ4NF5BMl5BanBnXkFtZTgwNzYwMzk4MjE@._V1_SY317_CR4,0,214,317_AL_

Quando riprende conoscenza sui binari di un tunnel della metropolitana, Sam non sa come è arrivato fin lì. Non ricorda più nulla, nemmeno il suo nome e, mentre cerca di scoprire chi è, incontra una ragazza, che come lui ha perso la memoria. Usando un diario che sembra appartenere a Sam, i due cercano di mettere insieme i pezzi di un puzzle, che presto rivelerà come la vita del giovane sia in grave pericolo.

  • Petulla

    E’ da vedere. grazie staff.

  • Nico Dinno

    bellissimo. consiglio a tutti di guardarlo!
    un immenso grazie allo staff che fa di tutto x mantenere il sito

  • Montepeloso Giuseppe

    Questo fil è più reale di quanto possiate pensare. La neotecnologia ha fatto passi da giganti, hanno inventato microchip che vanno anche sotto pelle; le usano in alcune aziende sostituite alla scheda. Questa nuova era potrebbe essere reale, un giorno magari i microchip saranno in grado fare cose del genere, e io credo che quell’era è arrivata!

  • Akumetsu

    bel film, ottima trama. consigliato, unica pecca non è per niente realistico-
    Attenzione SPOILER non leggere
    Un chip nel cervello ? ma andiamo e a che cosa dovrebbe connettersi ? non siamo un computer con fili in cui i dati possono passare tralasciato questo punto ottimo film

  • Spirito libero

    Niente di che. Guardabile

  • Roberto Checchi

    consigliatissimo, per niente 5.5 come da critica. voto 8 😉

  • Alvarone

    Un particolare film, dall’andamento un po’ troppo lento, con una storia disorganica ma guardabile di fantascienza anche di tipo politico.
    Bravo l’attore protagonista, molto meno empatica la ragazza.
    Da vedere criticamente.

  • quellochevedeoltre

    film bellissimo.
    distopico e diciamo abbastanza profetico.
    già ultimamente a livello politico si parla di controllo del lavoratore, e negli USA di uso di particolari chip sottopelle(quelli che fino a qualche anno fa sembravano roba da fantascienza che solo un complottista poteva immaginarsi).
    certo non controllano il cervello,ma il fatto che un privato possa avere accesso a informazioni o prove tali da rendere ricattabile una persona,non pone quest’ultima in una condizione molto diversa dall’essere un pupazzo in mano a qualcuno.

    che il cervello non sia come un computer ci scommetterei meno.
    certo il cervello ha plasticità,ossia capacità di modificare la sua struttura in base alla necessità e all’uso che se ne fa,ma il principio di funzionamento non varia di molto rispetto ad un PC con un sistema operativo.
    la ram è la memoria a breve termine,l’hard disk è quella a lungo termine,il registro è la serie di connessioni che ricreano i gruppi di memoria e la velocità di calcolo è un mix dell’efficienza di questi 3 fattori e del collegamento tra di essi.
    magari ora non si capisce bene cosa identifica una determinata sequenza di pensieri,ma tra 50 anni chissà…

    e francamente a me fa abbastanza paura l’idea di un chip di controllo con quella che tra 50 anni potrebbe essere la nostra conoscenza in campo neurologico.
    certo solo dei pazzi potrebbero pensare ad una cosa simile…
    ma i pazzi nella storia dell’umanità non son mai mancati.
    da hitler al fatto che in grecia in soli 3 anni son morte 45 mila persone per la crisi voluta da i pazzi dell’austerità.

  • leonardo duso

    non va

ULTIMI COMMENTI